Salta la navigazione

Stereoelettroencefalografia (SEEG)

La procedura SEEG utilizza elettrodi di profondità e permette di identificare le zone epilettogene per un intervento di resezione “su misura” nei pazienti con epilessia refrattaria.

In che modo possiamo aiutarvi?

Disponiamo di prodotti che non solo riducono il tempo necessario per l'impianto di elettrodi multipli, ma anche per programmare queste traiettorie. Renishaw è anche in grado di fornire gli elettrodi e gli accessori necessari per la procedura SEEG.

Nelle procedure SEEG si utilizzano fino a 20 elettrodi intracerebrali al fine di identificare la zona epilettogena e di mappare le aree eloquenti Il sistema neuromate permette di raggiungere tutti i target, unendo velocità ad accuratezza sub-millimetrica.

Dr. Francesco Cardinale
Neurochirurgo
Ospedale Niguarda Ca'Granda, Milano, Italia


Il robot Renishaw rappresenta un importante passo avanti per la chirurgia dell’epilessia in Galles. La maggiore precisione e la riduzione dei tempi operatori offerti da neuromate® per il posizionamento degli elettrodi intracranici consentono l’indagine e il trattamento persino dei casi più complessi e tutto questo, per i pazienti, si traduce nell’eliminazione delle crisi convulsive.

Dott. William Gray
Professore di Neurochirurgia funzionale
Università di Cardiff, Cardiff, Galles

Esempi di applicazione

Pubblicazioni correlate

Per ulteriori informazioni sui nostri prodotti utilizzati per applicazioni come questa, consulta il nostro elenco di articoli peer reviewed.