Salta la navigazione

Tessuti

La spettroscopia Raman non richiede l’utilizzo di etichette di fluorescenza ed inoltre non è invasiva, caratteristiche che la rendono strumento ideale per l'analisi dei tessuti.

Consente di ottenere uno spettro completo di informazioni chimiche (estrapolandole da acidi nucleici, proteine e lipidi) senza richiedere il targeting di biomolecole, marker, tinte o coloranti. A differenza di altre tecniche analitiche, come Western Blot, GC/MS e MALDI-TOF, per l'analisi Raman non è necessario che il campione sia omogeneo.

Identificazione rapida e accurata degli strati di tessuto

Possibilità di distinguere, identificare e demarcare tessuti precancerosi, cancerosi e sani.

  • Consente di risparmiare tempo e denaro durante l'ottimizzazione dei protocolli, perché non richiede coniugazione con anticorpi
  • Separa gli strati anatomici in modo accurato e consente di identificarli in modo oggettivo all'interno dei tessuti, sulla base della loro composizione molecolare. Delinea i margini del tumore
  • Rende superflue le analisi di colorimetria quelle morfologiche, che sono affette da soggettività.
  • Identifica con anticipo le variazioni chimiche nei tessuti che non si sono ancora manifestate nelle alterazioni morfologiche (livelli di DNA/RNA, glicogene, lipidi, proteine, fase lipidica e integrità del DNA)

Comprensione dei sistemi biologici

Analisi chimiche complete dei tessuti per ottenere una migliore comprensione del meccanismo responsabile dei cambiamenti.

Studia:

  • lo sviluppo di un organismo
  • la genesi di una patologia
  • la risposta dei tessuti a farmaci o stimolanti (agenti chemioterapici, tossine e antinfiammatori)

Esaminare con una sola procedura:

  • variazioni nei livelli e nella conformazione di proteine, lipidi, acidi nucleici e carboidrati
  • la presenza di depositi di minerali (calcificazioni nel tessuto mammario e arteriosclerosi) 
  • gli stati di ossidoriduzione delle emoproteine (neuroglobine e mioglobine)
  • Raman image of tissue layers Raman image of tissue layers [gen]

Imaging dei tessuti

La tecnologia StreamLine™ di Renishaw è particolarmente indicata per la realizzazione di immagini di tessuti. La sua geometria con fuoco in linea consente l'utilizzo di laser ad alta potenza evitando danni fototermici ai tessuti. In questo modo, è possibile massimizzare i livelli dei segnali per ottenere le immagini in tempi brevissimi.

Studio di superfici non uniformi

La funzionalità Surface di StreamLine consente di generare immagini anche da campioni non piani.

Automazione di scansioni in serie

I sistemi Raman di Renishaw garantiscono la completa automazione e possono essere configurati in modo da eseguire scansioni sequenziali di più sezioni istologiche senza richiedere l'intervento di un operatore. Tale funzione implica un significativo risparmio di tempo e consente di massimizzare la produttività dei sistemi Raman.

Nota sull'applicazione da scaricare

Ulteriori informazioni

Articoli correlati:

Kast et al (2014) J Neurooncol doi 10.1007/s11060-014-1536-9
Bonifacio et al (2010) Analyst 135: 3193-3204

Siamo a disposizione per ogni esigenza

Per ottenere ulteriori informazioni su quest'area applicativa o su applicazioni che non sono state trattate in questa pagina, contattare il nostro team.

Ultime notizie sui tessuti

Spettroscopia Raman usata per rilevare i danni da radiazioni in cellule e tessuti durante il trattamento del cancro

La Irving K Barber School of Arts and Sciences con sede presso la University of British Columbia, in Canada, ospita un team multidisciplinare, composto da fisici, scienziati e oncologi specializzati in radioterapie, che si sono riuniti per studiare e comprendere i danni causati a cellule e tessuti dalle radiazioni ionizzanti utilizzate nella cura per il cancro.

La spettroscopia Raman viene utilizzata nel Children's Hospital of Michigan per lo studio di varie patologie

Il Children's Hospital of Michigan e la Wayne State University utilizzano un microscopio Raman confocale inVia di Renishaw per lo studio di varie patologie, con una particolare attenzione alle malattie pediatriche.